Costans

“Volare sul nido del cuculo” e altri film e libri mostrano la terapia elettrica come una procedura barbarica e crudele. Tuttavia, un professionista-psichiatra crede che la situazione sia diversa e talvolta non puoi fare a meno di questo metodo.

La terapia elettro -drift (EST) è un metodo molto efficace per il trattamento di malattie mentali gravi. E non sono usati “nei paesi del terzo mondo in cui vi sono problemi con le medicine”, ma negli Stati Uniti, Austria, Canada, Germania e altri stati prosperi.

Questo metodo è ampiamente noto nei circoli degli psichiatri e in Russia. Ma le vere informazioni su di lui non raggiungono sempre i pazienti. Ci sono così tanti pregiudizi e miti intorno all’EST che le persone non sono particolarmente pronte a studiare altri punti di vista.

Chi lo ha inventato?

Nel 1938, gli psichiatri italiani Lucho Bini e Single Shletti cercarono di trattare la catatonia (sindrome psicopatologica) con elettricità. E ha ottenuto buoni risultati. Poi ci sono stati molti esperimenti diversi, l’atteggiamento nei confronti della terapia di shock elettrico è cambiato. Inizialmente, sono state imposte grandi speranze sul metodo. Quindi, dagli anni ’60, l’interesse è diminuito, la psicofarmacologia ha iniziato a svilupparsi attivamente. E negli anni ’80, EST è stato “riabilitato” e ha continuato a indagare sulla sua efficacia.

Quando è necessario?

Ora la testimonianza per EST può essere molte malattie.

Ad esempio, schizofrenia. Naturalmente, immediatamente dopo aver fatto una diagnosi, nessuno batte una persona con uno shock. Questo è almeno non etico. Innanzitutto, è prescritto un corso di medicine. Ma se i tablet non aiutano, allora è del tutto possibile e persino necessario provare questo metodo. Ma, naturalmente, in modo strettamente definito e sotto la supervisione degli specialisti. Nella pratica mondiale

http://7mol.com/2020/04/30/5-money-habits-how-to-build-wealth-in-your-30s/

, per questo devi ottenere il consenso informato del paziente. Le eccezioni sono fatte solo in casi particolarmente difficili e urgenti.

Molto spesso, EST aiuta con allucinazioni e delirio. Cos’è le allucinazioni, penso che tu lo sappia. Con la schizofrenia, di solito appaiono sotto forma di voti. Ma non sempre. Potrebbero esserci sensazioni di tatto e allucinazioni del gusto e persino visive, quando una persona vede ciò che in realtà non è (da non confondere con illusioni quando prendiamo un cespuglio per un cane demoniaco al buio).

Il delirio è una violazione del pensiero. Ad esempio, inizia a sembrare a una persona che è membro del dipartimento segreto del governo e delle spie lo sta seguendo. Tutta la sua vita obbedisce gradualmente a tale pensiero. E poi di solito arriva in ospedale. Con questi sintomi, EST funziona in modo molto efficace. Ma, ripeto, di solito puoi arrivare alla procedura solo se i tablet non avevano l’azione giusta.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *